Come fare la cucitura all’inglese o alla francese

Share Button

come fare cucitura inglese francese tutorial 07

Ciao a tutti, con il tutorial di oggi voglio mostrarvi come ottenere delle rifiniture perfette con la cucitura inglese conosciuta anche come cucitura francese.
Questo post è un po’ diverso da quelli che pubblico di solito perché non andremo a realizzare un progetto ma sarà un post più didattico, che sicuramente ci tornerà utile per i prossimi tutorial.

Occorrente:
– 2 pezzi di stoffa;
– spilli;
– ferro da stiro;
– forbice;
– macchina da cucire;

Per realizzare la cucitura all’inglese dovete sistemare le due stoffe rovescio contro rovescio, quindi per entrambi i pezzi di stoffa il dritto della stoffa rimane all’esterno, esattamente il contrario di come si partirebbe per una cucitura classica. Fissate con gli spilli e cucite.

come fare cucitura inglese francese tutorial 01 come fare cucitura inglese francese tutorial 02

A questo punto dovete semplicemente piegare la stoffa nel verso contrario, quindi dritto contro dritto, e inglobare il bordo con la cucitura che sparirà all’interno. Se avete un bordino troppo alto o brutto che sfilaccia, rifinitelo con la forbice. E se proprio volete essere precise precise, prima di piegare nel verso contrario, stirate la prima cucitura in modo che rimanga bella piatta. Poi cucite.

come fare cucitura inglese francese tutorial 03

Ecco il risultato finale, qui si vede la cucitura vista dal dritto che appare come una normale cucitura, nulla di speciale.

come fare cucitura inglese francese tutorial 06
E questa è la cucitura vista sul rovescio, come potete notare è perfettamente rifinita.
Spero che dalla foto si capisca qualcosa 🙂 la parte “brutta” del bordo con il taglio vivo sparisce perché rimane pinzata tra le due cuciture.

come fare cucitura inglese francese tutorial 05 come fare cucitura inglese francese tutorial 04

Spero che questo tutorial vi possa servire. Fatemi sapere se è poco chiaro o per qualsiasi altra cosa volete dirmi/chiedermi.
Alla prossima, baci baci, Marta

Bookmark.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *